Get Adobe Flash player

postheadericon SERVIZIO VALIDAZIONE CAPI

Dal 1° luglio 2011 tutti i capi non iscritti al Libro Genealogico della Razza, dovranno essere visionati, fotografati e certificati da un esperto di razza, incaricato dal CCBI, il quale rilascerà all’allevatore la “cedola di iscrizione del capo al sistema di Etichettatura IT003ET”. In tal modo tutti i bovini certificati dal Consorzio saranno sottoposti a controllo ai fini dell’accertamento dei requisiti e delle caratteristiche di appartenenza alla razza. Il servizio, promosso in collaborazione con l’Associazione Nazionale Allevatori Bovini Italiani da Carne (A.N.A.B.I.C.), con cui il CCBI da anni lavora in stretta sinergia, consiste nel:

- visionare il capo da certificare e archiviarne la foto nella banca dati del CCBI;

- acquisire i documenti cartacei richiesti dal Disciplinare di etichettatura (dichiarazione dati fecondativi/ C.I.F./ passaporto);

- rilasciare all’allevatore l’apposita cedola di validazione del capo.


 

 

C.C.B.I.